La nostra Cucina, i nostri Viaggi e i nostri Colori

Featured, Primi

Risotto Acciughe, Pesto e Carciofi Fritti

Risotto Acciughe, Pesto e Carciofi Fritti

Se anche voi state ancora cercando di inserire qualche verdura in più in questo periodo post-natalizio, ecco allora provate questo Risotto cremoso e saporitissimo con Acciughe, Pesto e Carciofi Fritti.

Sì lo so che potreste sollevare critiche riguardo al Pesto, perché il Basilico non è di stagione! E avete perfettamente ragione, anche perché quest’estate ne abbiamo fatto tanto di pesto con le nostre vivaci piantine, ma siamo stati ingordi e ce lo siam mangiato tutto, senza congelarne neanche un vasetto.

Pertanto l’altro giorno ce n’è venuta una voglia matta e quindi ho comprato due belle confezioni di Basilico fresco, ci ho aggiunto una vagonata di Parmigiano, dei Pinoli e tanto Olio Evo buono! inutile dirvi che Nik è accordo in cucina invitato dal profumo del Basilico, manco ci fosse un incendio, e ci ha subito pocciato il pane, con mia grande agitazione, perché avevo paura non ne avanzasse per il pranzo.

Invece ne è avanzato, anche dopo averci fatto delle Tagliatelle fatte in casa da Paura. Allora ho pensato di renderlo partecipe di un altro piatto: un Risotto.

E non un risotto qualsiasi, ma un risotto super saporito e super furbo, con un altro ingrediente che amiamo e che è tutto italiano, il Carciofo Spinoso di Sardegna. Dopo averlo provato crudo al pepe e al forno con burro all’aglio, ancora una volta si è dimostrato eccezionale con una nuova preparazione vincente: la Frittura.

Rendo poi omaggio all’ultimo protagonista di questa ricetta: l’Acciuga del Cantabrico Rizzoli Emanuelli. Ricca di sapore e di consistenza, dona l’Umami mancante a questo piatto, con la sua tipica nota salina che ti fa sentire in riva al mare d’inverno.

Se non vi siete addormentati dopo questa pappardella introduttiva, ecco la semplice ricetta!

 

RICETTA 

Ingredienti per 2 porzioni:

180 gr Riso Carnaroli

2 Cucchiai di pesto di Basilico

4 Acciughe

Sale

Burro

Parmigiano

2 Carciofi (i nostri amati Spinosi)

Farina

Olio per friggere

 

Procedimento:

  1. Pulite i Carciofi: tagliate la parte alta del fiore (quella con più spine) e parte del gambo (lasciatene circa 4 cm). A questo punto togliete le foglie esterne, fino ad arrivare a quelle più chiare e mondate il gambo con un coltellino, arrivando alla parte più chiara. tagliate a metà per il lungo il carciofo rimasto e con un coltellino eliminate la peluria interna. Poi tagliatelo a fette per il lungo e mettete le fette ottenute in acqua fredda con un limone spremuto all’interno, per evitare l’ossidazione.
  2. Con le parti di scarto del carciofo (assicuratevi che non abbiano spine), fate un brodo mettendole a sobbollire in acqua calda salata per circa 15 min. Mettete anche qui del limone se lo avete.
  3. Tostate il riso senza grassi e quando caldo aggiungete un mestolo del brodo di carciofi, poi unite a le acciughe fatte a pezzetti e mescolate fino a sminuzzarle. 
  4. Continuate la preparazione del risotto aagiungendo il brodo di carciofi.
  5. Intanto scaldate l’olio per frittura. Asciugate bene i carciofi e passateli nella farina.
  6. Quando l’olio sarà caldo intorno ai 180° mettete i carciofi pochi alla volta e friggeteli fino a quando saranno colorati. Quindi scolateli su carta assorbente.
  7. Ultimate la cottura del riso a fuoco spento: mettete il pesto di basilico, e fiocchi di burro e ulteriore Parmigiano. Assaggiate e verificate il grado di sapidità, in caso manchi di sale aggiungete parmigiano o u pizzico di sale.
  8. Servite il risotto con i carciofi fritti sopra e un’acciuga!

 

Per il Pesto:

Io il pesto lo faccio così, non è la ricetta giusta, tipica o tradizionale del paesino arroccato della Liguria, però è buono.

Prendo il bicchiere del frullatutto e ci metto dentro le foglie lavate e asciugate di basilico, fino a riempire 3/4 del bicchiere. Aggiungete una punta d’aglio senza anima, circa 6 cucchiai di Parmigiano, 2 di pinoli e coprite con abbondante olio.

Azionate il frullatutto per circa 1 min. dovrete avere un composto omogeneo con una consistenza piuttosto liscia. Assaggiate ed eventualmente aggiustate di sale.

Mettete in un bicchiere a chiusura ermetica e coprite con olio evo per conservarlo.

Potrebbe interessarti..

Patatas Bravas con Salsa Brava e Allioli

Se amate le patate in tutte le salse, non perdetevi queste Patatas Bravas super croccanti e saporite direttamente dalla Spagna!

Pranzo di Natale in 2 Ore 🎄

Cucinare tutto il pranzo di Natale può essere stressante e complicato, per questo vi lascio le nostre ricette salva tempo e salva fatica. Dall'antipasto al dolce queste idee faranno contenti tutti, lasciando a te che cucini il tempo di preparare tutto in anticipo e goderti il pranzo a suon di brindisi e cinquine. Tombola!

Purcidduzzi di Mamma Antonia

I purcidduzzi, come li chiamano in Salento, sono una di quelle ricette di una volta, capaci di unire attorno a un tavolo tutta la famiglia e senza che nessuno stia con le mani in mano.

Crostino di Zucca

Aperitivo | antipasto

Cambiate la vostra giornata da così a così e provate anche voi questi crostini autunnali e buonissimi (Super Easy!)

I Nostri Preferiti
Patatas Bravas

Patatas Bravas con Salsa Brava e Allioli

Portate